Regolatori di flusso per le choke valves

Logo Films
02 Luglio 2020

Quando si riesce a trasformare una crisi in opportunità: vi presentiamo il prodotto di punta di questo strano anno 2020.

inner-cage-trim-for-choke-valves

Nella foto riconosciamo lo staff che ha contribuito alla realizzazione, dalla polvere all’oggetto finito, del maestoso componente in Metallo Duro. Sono solo alcuni elementi di una grande squadra, tutti tasselli del puzzle che compone il team OMCD.

Tanti gli step necessari alla sua realizzazione e, di conseguenza, tanti i reparti di FILMS interessati: dalla progettazione, alla produzione, alla spedizione del pezzo.

Elemento centrale è stata la pianificazione di ogni fase del ciclo produttivo, vista l’elevata complessità dell’utensile da realizzare, in particolare la progettazione delle attrezzature necessarie a maneggiare componenti dimensionalmente così importanti, nonché l’analisi della definizione dei cicli termici ottimali.

Nulla è stato lasciato al caso: ogni collaboratore ha portato il proprio bagaglio di competenze al servizio del progetto. Sotto questo punto di vista, è stata di grande importanza l’ottima conoscenza dell’applicazione, grazie alla quale il nostro laboratorio ha definito il grado di Metallo Duro più idoneo per garantire le migliori prestazioni di anti-usura e di anti-abrasione, fondamentali nel settore Oil&Gas.

L’oggetto fotografato pesa 80 Kg e la sezione di passaggio del fluido misura 8″.

La “gabbia” è appunto uno dei componenti di regolazione di flusso delle choke valves, che operano una diminuzione di pressione tra l’ingresso e l’uscita, mediante un parametro noto come Δp (pressure drop); in pratica “strozza” il flusso del liquido che attraversa il componente.

Ne sono stati prodotti quattro pezzi (ognuno corredato dei propri elementi costitutivi, sempre realizzati in Metallo Duro integrale da FILMS), attualmente in viaggio verso l’estremo Oriente. A tal fine, si è resa necessaria la collaborazione tra gli uffici commerciale ed amministrativo per l’ottenimento dello status di esportatore autorizzato. Districarsi tra camera di commercio e dogana per riuscire ad ottenere la qualifica necessaria per l’esportazione in paese extra UE è stato ancora più complesso, considerando l’ulteriore difficoltà di lavorare durante il lockdown!

Riduttivo definirlo “pezzo”. Un reale fiore all’occhiello, un derivato di alta tecnologia e competenza, frutto di co-engineering e collaborazione mirata con il cliente.

Vuoi approfondire questo argomento?

I nostri esperti di metallo duro ti daranno tutti gli approfondimenti di cui hai bisogno per il tuo business.

Request informations

Ho letto l'intera Informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati per le finalità connesse alla gestione della suddetta richiesta.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.