I trattamenti galvanici Celsia

Logo Celsia
18 Giugno 2019

I trattamenti galvanici sono deposizioni elettrochimiche di uno strato sottile di materiale sulla superficie di un prodotto, al fine di migliorarne le caratteristiche sia tecniche che estetiche.

Lo stabilimento Celsia, specializzato nella realizzazione di contatti elettrici per media ed alta tensione, è dotato di un efficientissimo impianto per realizzare due tipologie di questi trattamenti: l’argentatura e la ramatura.

Linea galvanica, vasche di argentatura
Linea galvanica, vasche di argentatura

I benefici dell’argentatura su un contatto elettrico sono principalmente il miglioramento della conducibilità e la resistenza alla corrosione, con un conseguente beneficio sulla sua durata e sulle performance.

Il processo di galvanizzazione di Celsia consta di 3 fasi:

1. Preparazione delle superfici da trattare

Affinché il rivestimento abbia buona aderenza e lunga durata, è importante che le superfici da trattare siano prive di oli e grassi o di ossidazioni e ruggine. Per effettuare una pulizia preventiva dei pezzi da trattare si eseguono le procedure di sgrassatura e decapaggio.

Entrambe le operazioni sono effettuate in vasche allineate in sequenza nella linea galvanica, e sono condotte con soluzioni biodegradabili a temperatura ambiente. Oltre ad una vasca di soda caustica, al fine di garantire un miglior risultato, Celsia ha aggiunto alcune vasche di pulizia con liquidi progettati ad hoc, in grado di sgrassare e decapare a fondo ogni componente prima della fase di rivestimento.

Il tempo di permanenza all’interno delle vasche è calcolato di volta in volta sulla base della geometria del particolare da trattare: più è complessa, più il tempo di immersione nel liquido sarà maggiore.

2. Rivestimento

Preparata la superficie, il pezzo da trattare può procedere nelle vasche successive, in cui avviene la deposizione del rivestimento metallico per effetto elettrochimico.

Per questa fase Celsia ha progettato e sviluppato al suo interno telai appositi su cui disporre i prodotti durante l’immersione nel liquido. Questa soluzione, garantendo l’ottimale allineamento tra i pezzi da rivestire e gli anodi (elettrodi), fornisce un grande risultato in termini di qualità del riporto e ripetitività del processo.

Telai e pezzi in argentatura
Telai e pezzi in argentatura

L’impianto di Celsia è automatizzato e regolarmente controllato sia termicamente, attraverso dei termoregolatori situati in ogni vasca, che chimicamente, con analisi periodiche dei bagni galvanici effettuate da enti specializzati, al fine di verificare le caratteristiche dei liquidi. Viene così garantita ai clienti la costante qualità del processo di elettrolisi eseguito sui loro contatti elettrici.

L’argentatura sulle componenti in rame/tungsteno di un contatto elettrico e sui materiali ferrosi non aderisce adeguatamente. Per escludere queste parti dal processo di galvanizzazione, Celsia ha progettato al suo interno apposite coperture isolanti, prodotte con la tecnologia di estrusione della plastica. Al termine del trattamento queste protezioni vengono rimosse facilmente, lasciando il prodotto in perfette condizioni.

Protezioni progettate da Celsia
Protezioni progettate da Celsia

Qualora il cliente dovesse richiedere l’argentatura anche del componente in rame/tungsteno, sarebbe necessario effettuare prima un’operazione di ramatura. La linea galvanica di Celsia è dotata anche di una vasca dedicata a questo trattamento, che si differenzia dall’argentatura solo per l’utilizzo di anodi in rame anziché in argento. Il contatto elettrico, dopo essere stato ramato, può così essere argentato in toto.

Al fine di prestare sempre più attenzione alle politiche ambientali e di rispettare a pieno i requisiti della ISO 14001, l’impianto galvanico Celsia funziona a ciclo chiuso, mediante filtri a carbone e silos sotterranei per la raccolta dei liquidi. Sottoposto a regolari controlli e ad una manutenzione periodica, dispone inoltre di un indicatore che monitora elettronicamente la qualità dei liquidi, rilevandone il Ph.

Impianto a ricircolo
Impianto a ricircolo

3. Finitura e controllo

Effettuato il rivestimento, i pezzi vengono asciugati rapidamente, per evitare la formazione di chiazze di umidità.

Attraverso il macchinario Fisher Couloscope S9, Celsia controlla e certifica lo spessore di argentatura di ogni lotto di produzione, distinguibile in rivestimenti flash (1-3 micron) o a spessore (secondo richiesta del cliente).

Fisher Couloscope S9
Fisher Couloscope S9

Al termine di queste 3 fasi i contatti elettrici Celsia sono pronti per la vendita, adatti a soddisfare un mercato sempre più esigente in termini di qualità e di performance del prodotto acquistato.

Vuoi approfondire questo argomento?

I nostri esperti di metallo duro ti daranno tutti gli approfondimenti di cui hai bisogno per il tuo business.

Request informations

Ho letto l'intera Informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati per le finalità connesse alla gestione della suddetta richiesta.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.